Olio DOP Colline Salernitane

 

L’olio extravergine di oliva DOP “Colline Salernitane”, il cui areale di produzione si estende in provincia di Salerno ed interessa tutto il territoriodi competenza del GAL Coline Salernitane e quindi i Comuni di: Acerno, Castiglione del Genovesi, Giffoni sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Olevano sul Tusciano, San CiprianoPicentino, San Mango Piemonte, ha radici antichissime, in quanto deriva da varietà autoctone da sempre presenti nel salernitano.

L’olio trae la sua tipicità proprio dalla peculiarità del territorio, dotato di connotazioni pedoclimatiche, paesistiche, storiche, culturali ed economiche assolutamente originali. Inoltre anche le tecniche colturali e le pratiche seguite per l’ottenimento del prodotto sono del tutto tradizionali

Riferimenti normativi

Il riconoscimento DOP all’olio extravergine di oliva “Colline Salernitane”, è avvenuto nel 1997, con Reg. CE 1065/97, pubblicato sulla GUCE L 156/97 del 13 giugno 1997.

Come si produce

L’olio extravergine di oliva DOP “Colline Salernitane” si ottiene dalla premitura di olive delle varietà autoctone o di antica introduzione quali la Rotondella, il Frantoio, la Carpellese o Nostrale per almeno il 65% e l’Ogliarola e Leccino, in misura non superiore al 35%, è ammessa la presenza di altre varietà locali per un massimo del 20%. E’ necessario che le olive vengano raccolte, entro il 31 dicembre di ogni anno, a mano o con l’ausilio di mezzi meccanici, come scuotitori e pettini vibranti.
E’ vietata la raccolta delle olive cadute a terra, l’uso di cascolanti, così come l’utilizzo dei sacchi per il loro trasporto in azienda o al frantoio. Le olive raccolte vanno conservate e trasportate in cassette forate e molite entro e non oltre il secondo giorno dalla raccolta.

Per l’estrazione dell’olio sono ammessi soltanto processi meccanici e fisici che preservino il più fedelmente possibile le caratteristiche di qualità del frutto.

L’olio per essere consumato ed esaltarne le proprie caratteristiche di pregio, va ancora protetto, conservandolo al buio a temperature ottimali, ed infine imbottigliato e confezionato.

Descrizione del prodotto

L’olio extravergine DOP “Colline Salernitane” è limpido, a volte velato; ha colore verde con riflessi paglierini. All’olfatto mostra un deciso ed ampio sentore di fruttato di oliva pulita, con discrete note di foglia verde, di erba e di pomodoro acerbo. Al palato rivela un sapore deciso e persistente, gradevolmente amaro e piccante, giustamente corposo con buona ed equilibrata struttura e chiari sentori amarognoli di carciofo, cardo e vegetali amari. Il retrogusto è pulito. L’acidità non deve eccedere lo 0,70%, con una presenza di polifenoli maggiore o uguale a 100 mg/kg.

Zona di produzione

La zona di produzione e di lavorazione delle olive comprende 86 comuni, che vanno dalla Costiera Amalfitana fino alla Valle del Calore, includendo i Monti Picentini, gli Alburni, l’Alto e Medio Sele, le Colline del Tanagro e parte del Vallo di Diano.

Le operazioni di molitura devono avvenire nell’ambito della zona di produzione delle olive, in frantoi iscritti nello schedario regionale e, pertanto, idonei alla produzione di oli di qualità.

Come si consuma

La notevole presenza di note aromatiche fa prediligere l’uso di quest’olio su piatti di una certa consistenza, come minestre a base di legumi, gustose pastasciutte della tradizione campana e grigliate di pesce.

Le aziende produttrici di olio DOP Colline Salernitane che effettuano la vendita aziendale, ricadenti nel territorio del GAL Colline Salernitane:

Aziende che certificano e vendono la DOP e ricadono nel territorio del GAL*

Nome azienda Comune Indirizzo Provincia
Az. Ag. Il Nido San Cipriano Picentino Via Montevetrano, 2 Salerno
Peteca s.a.s. di G. Tedesco & C. Giffoni Valle Piana Via Valentino Fortunato snc Salerno
Pettinati Vincenzo Giffoni Valle Piana Via Fabrizio Mancusi 68 Salerno

*Fonte dei dati in tabella: Consorzio di Tutela olio DOP Colline Salernitane

 

Scheda di presentazione a cura del GAL Colline Salernitane con il contributo del 
Consorzio di Tutela Olio DOP Colline Salernitane